apre-il-nuovo-centro-vaccinale-di-trento-sud-ed-e-il-caos:-lunghe-colonne-di-auto-e-traffico-bloccato.-disagi-anche-per-gli-autobus

Apre il nuovo centro vaccinale di Trento Sud ed è il caos: lunghe colonne di auto e traffico bloccato. Disagi anche per gli autobus

TRENTO. Il primo giorno del nuovo centro vaccinale – Drive Through – a Trento Sud, in località San Lorenzo, ha creato lunghe code di auto in attesa di entrare, che in certi momenti sono arrivate fino alla rotonda del Marinaio e che hanno bloccato il passaggio di chi era diretto verso Mattarello. Tempi d’attesa lunghi, tant’è che in molti – abbiamo saputo – hanno preferito non vaccinarsi. Problemi anche per gli autobus di linea.

Gli utenti hanno segnalato anche un altro problema. Nella comunicazione inviata dall’Azienda Sanitaria per comunicare il cambio di sede, non era indicata la conferma dell’appuntamento precedentemente concordato in Via Bonporti. C’è stato chi è andato lo stesso e chi invece ha provato ad avere informazioni, segnalando anche i tempi d’attesa ed i problemi al traffico, trovandosi però in un vicolo cieco.

Ecco la trafila: prima telefonata all’Urp che trasferiva la chiamata all’Ufficio d’Igiene che confermava di aver ricevuto la segnalazione, ma rimandava alla Direzione dell’Azienda Sanitaria dove ci segnalano la mancata risposta anche dopo dieci minuti d’attesa o la linea subito occupata come se fosse stata staccata. E quindi nessuna conferma per l’appuntamento.

Disagi anche per i volontari che accompagnavano le persone a vaccinarsi che non avevano di certo messo in preventivo un’attesa di ore anche in considerazione della sostanziale puntualità che caratterizzava Trento Fiere.

Ma problemi si sono avuti anche per gli autobus urbani ed extraurbani che sono rimasti intrappolati nel traffico congestionato. Notevoli ritardi in una situazione che non ha vie alternative. Percorrere infatti la tangenziale farebbe saltare tutte le fermate nel tratto compreso tra le rotonde del Mc Donald e quella di Mattarello. In più le deviazioni devono essere comunque autorizzate da Trentino Trasporti che, come segnalano gli autisti, non ha dato nessuna indicazione specifica. La criticità non è però facilmente risolvibile perché a mancare è proprio la viabilità adeguata per una forte affluenza di traffico: ed anche l’ingresso da sud non cambierebbe di molto la situazione.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *