almeno-5-vittime-e-18-feriti-dopo-una-sparatoria-in-un-club-lgbtq-in colorado-springs

Almeno 5 vittime e 18 feriti dopo una sparatoria in un club Lgbtq in Colorado Springs

Un sospettato è stato arrestato dalle forze dell’ordine e portato in ospedale per le cure mediche

Sono almeno cinque le vittime e 18 i feriti in una sparatoria avvenuta in un club Lgbtq di Colorado Springs. Un sospettato è stato arrestato dalle forze dell’ordine e portato in ospedale per le cure mediche. 

A riferirlo è la tenente Pamela Castro, addetta all’informazione del Dipartimento di Polizia locale che ha spiegato la dinamica dei fatti ma ha anche specificato che le indagini sono ancora all’inizio. Il rischio è che anche il numero delle vittime possa aumentare. I 18 feriti sono stati trasportati in diversi ospedali dell’area.

Non è ancora chiaro il profilo del sospettato né il movente che lo ha spinto a compiere l’attacco.

La nota del club

I gestori del Club Q, dove è avvenuta la sparatoria, hanno pubblicato un comunicato su Facebook dove si sono detti «devastati dall’attacco insensato alla nostra comunità». Nella nota il club ha aggiunto: «Ringraziamo la rapida reazione degli eroici clienti che hanno sottomesso l’uomo armato e posto fine a questo attacco di odio».

Non è la prima volta che negli Stati Uniti vengono presi di mira locali Lgbt. Nel 2016 un uomo armato ha ucciso 49 persone e ferito altre 53 in un attacco terroristico di matrice jihadista a Orlando, in Florida.

© Riproduzione riservata

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.