addio-a-loris-dominissini,-aveva-vestito-la-maglia-dell’unione

Addio a Loris Dominissini, aveva vestito la maglia dell’Unione

Redazione 05 giugno 2021 10:24

Loris Dominissini, 59 enne ex calciatore e allenatore dell’Udinese, si è spento. Cresciuto nel settore giovanile del club friulano, con cui ha conquistato lo scudetto Primavera il 3 giugno del 1981, ha fatto il suo esordio in Serie A – sempre col club bianconero – il 31 dicembre del 1983. Successivamente ha vestito anche le maglie di Triestina, Podenone, Messina, Pistoiese, Reggiana, Sevegliano e Pro Gorizia. A Reggio Emilia la sua esperienza più longeva da professionista. 

In panchina

Ha iniziato ad allenare nel settore giovanile dell’Udinese, passando poi al Como, dove ha assunto la guida della prima squadra nel corso della stagione 1999-2000, in Serie C1. Ha guadagnato la salvezza grazie al 10º posto finale. Nell’annata successiva, piazzandosi secondo, ha ottenuto la promozione in Serie B. Nel 2001-2002 è riiuscito a centrare la seconda promozione consecutiva, conducendo la formazione lariana al ritorno in Serie A. Nella stagione 2002-2003 è stato esonerato e sostituito dopo poche giornate di campionato in cui non ha mai vinto, con la squadra ultima in classifica. Per il 2003-2004 è all’Ascoli, in Serie B, ma anche in questa occasione viene esonerato e sostituito dopo due mesi di campionato. Nella stagione 2004-2005 è subentrato sulla panchina dello Spezia, in Serie C1, giungendo settimo e vincendo la Coppa Italia di categoria.

Ritorno a casa

Dall’11 febbraio al 20 marzo 2006 ha ricoperto l’incarico di allenatore dell’Udinese insieme a Roberto Néstor Sensini, subentrando all’esonerato Serse Cosmi. Dopo sei gare in cui i due tecnici hanno collezionato due punti e quattro sconfitte che hanno portato la squadra al quart’ultimo posto, Sensini si è dimesso e Dominissini è stato esonerato. Al loro posto Giovanni Galeone. Nel dicembre 2006 è stato ingaggiato dalla Pro Patria ma, ad aprile, è stato esonerato. Nel luglio 2009 è stato nominato nuovo allenatore della Reggiana. L’anno successivo non è confermato in panchina. Dopo una stagione senza alcuna chiamata, Dominissini è stato ingaggiato – nel settembre 2011 – dalla squadra belga di seconda divisione RCS Visé, iniziando così la sua prima esperienza all’estero. Il 17 maggio 2012, al termine della stagione, il sito della squadra belga ha comunicato che Loris Dominissini non avrebbe allenato il CS Visè nella stagione 2012-2013, per il desiderio del tecnico friulano di continuare la sua carriera di allenatore in Italia. Dopo quasi due anni di ulteriore inattività, il 6 marzo 2014, è subentrato sulla panchina del Lumignacco, nell’Eccellenza friulana. Da lì in poi non ha più avuto incarichi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Loris Dominissini, aveva vestito la maglia dell’Unione

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *