a-casarsa-rivive-l’antica-trebbiatura

A Casarsa rivive l’antica trebbiatura

Un fine settimana, sabato 30 e domenica 31 luglio, dedicato alle Antiche tradizioni a Casarsa della Delizia. Torna, infatti, nell’area del centro comunitario parrocchiale la rievocazione della trebbiatura con macchinari d’epoca grazie al gruppo “Chei da la trebbia” insieme alla Pro Loco di Casarsa Aps.

Il tutto al Centro comunitario parrocchiale casarsese. Una due giorni che prevede anche la presenza di cavalli e carrozze antiche, per la gioia dei più piccoli, tanta musica e chioschi aperti per il divertimento di tutti. La festa popolare è organizzata da Pro Loco Casarsa della Delizia con la collaborazione di associazione Il Disegno, Scuola Materna Sacro Cuore di Casarsa con l’aiuto di Vecchie Glorie, la Parrocchia di Santa Croce e Beata Vergine del Rosario che mette a disposizione l’area festeggiamenti, Città di Casarsa della Delizia, gruppo Chei da la trebbia e Servizio civile universale.

“Ringraziamo l’azienda agricola Paolo Giordano – ha commentato Antonio Tesolin, presidente della Pro Casarsa -, che mette a disposizioni i macchinari della trebbiatura e il gruppo “Chei da la trebbia”. Invitiamo tutti a vivere questo tuffo nel passato. L’anno scorso dopo l’emergenza sanitaria eravamo riusciti, grazie anche al sostegno delle associazioni locali a far ripartire questa festa così preziosa, per tramandare nel tempo le tradizioni contadine della terra casarsese. Quest’anno eccoci ancora pronti a riaccendere le macchine”.

Si parte sabato 30 luglio alle 19 con la dimostrazione della trebbiatura. Il gruppo “Chei da la trebbia” metterà in funzione una trebbiatrice risalente agli anni ’40 del secolo scorso che è stata pazientemente restaurata e che è alimentata da un trattore Landini a testa calda del 1935. Ci sarà anche il chiosco con prodotti locali de Il Disegno. Poi, da non perdere, l’aperitivo con dj Zanco from Kiosc’on di Bagnarola e a seguire Sparkle Haze in concerto.

Domenica 31 luglio alle 10.30 al centro comunitario verrà riproposta la dimostrazione della trebbiatura con la realizzazione delle balle di fieno con l’antica macchina agricola. Oltre a questo, per le strade del paese girerà un calesse dalle 10.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.